Stupri di Rimini, arrestato il quarto uomo del banda. E’ un congolese di 20 anni, forse il capo del gruppo.

Set 3, 2017

  • Condividi l'articolo

    Il fermo del congolese ventenne, forse il capo del gruppo 

    Arrestato il quarto uomo del branco di Rimini che ha messo in atto pestaggi, stupri e rapine: è stato catturato dagli agenti della Squadra Mobile e dello Sco alla stazione di Rimini ed è già stato portato in a Questura.

    L’arresto del congolese di vent’anni arriva dopo il fermo nella giornata di sabato di altre tre persone, tre giovani minorenni della banda. Il congolese, 20 anni, l’unico maggiorenne e probabilmente ‘capo’ del gruppo, risiedeva anche lui nella provincia di Pesaro-Urbino, probabilmente in una struttura di accoglienza: con lui il cerchio si è chiuso. Si tratta dell’unico maggiorenne del gruppo considerato responsabile della duplice violenza sessuale a Rimini nella notte tra il 25 e il 26 agosto, è stato individuato dalle vittime nelle immagini delle telecamere di sorveglianza. Corriere.it