RICCIONE. SABRINA VESCOVI REPLICA AL PRESUNTO CONFLITTO D’INTERESSE DENUNCIATO DAL WEB

Mag 19, 2017

  • Condividi l'articolo

    “Polemiche pretestuose senza alcun fondamento tipica espressione dei veleni da campagna elettorale”. Sabrina Vescovi, candidato sindaco del Pd, ha immediatamente replicato alle accuse di un presunto conflitto d’interesse personale denunciato dal web. La rete ha evidenziato che la Vescovi è amministratore di un’azienda in affari con il Comune. Una situazione conosciuta in quanto la ditta in questione Eurocom opera con tutte le amministrazioni pubbliche italiane.

    Vescovi ha precisato che l’unica entità commerciale di cui è presidente, pertanto rappresentante legale, è Aikom Technology, che lavora con il settore privato. Mentre si è dimessa da Eurocom dove ricopriva la carica di Direttore Generale. “Non è di mia proprietà”. Vescovi sottolinea anche che Eurocom si è aggiudicata varie commesse con il Comune di Riccione proprio sotto l’amministrazione del Sindaco uscente Renata Tosi.

    Salvatore Occhiuto