• RICCIONE (RN): ARRESTO DI TRE SOGGETTI PER FURTO, RAPINA  E RESISTENZA A P.U.

    Condividi l'articolo

    RICCIONE (RN): ARRESTO DI TRE SOGGETTI PER FURTO, RAPINA  E RESISTENZA A P.U.. 

    IL 19 LUGLIO 2017, DALLE ORE 07.00 ALLE ORE 13.00, IN RICCIONE (RN), I MILITARI DELLA LOCALE STAZIONE CARABINIERI, DAVANO CORSO AD UNO SPECIFICO SERVIZIO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO FINALIZZATO IN PARTICOLARE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO IN MATERIA ANTIFURTO, TRAENDO IN TALE CONTESTO IN ARRESTO:

    –   PER FURTO IN CONCORSO I SEGUENTI SOGGETTI, CELIBI, PREGIUDICATI:

    Ø C.A., 20-ENNE,  NATO IN MAROCCO, DOMICILIATO A CORBETTA (MI),

    Ø C. C., 20-ENNE, NATO IN POLONIA, DOMICILIATO A BOLLATE (MI),

    PRECEDENTI ORE 08.30 CIRCA, PREVENUTI – UNITAMENTE AI MINORI 

    S.A.E.A, NATO A BOLLATE, IVI RESIDENTE, 

    S.M.  16-ENNE NATO A LODI (MI), RESIDENTE A PAULLO (MI) E A 

    G.M., 17-ENNE NATO A MILANO, RESIDENTE A PAULLO– LUNGO ARENILE QUESTO CENTRO VENIVANO NOTATI DA PATTUGLIE DIPENDENTI COMPIERE ALCUNI FURTI IN DANNO DI TRE VILLEGGIANTI, AI QUALI VENIVANO ASPORTATI TELEFONI CELLULARI E DENARO CONTANTE PER UN VALORE DI CIRCA EURO 1000. MEDESIMO CONTESTO, 

    S.A.E.A., S.M. G.M. VENIVANO DEFERITI IN STATO DI LIBERTA’ PER MEDESIMA FATTISPECIE REATO. REFURTIVA, RESTITUITA AVENTI DIRITTO; 

    –   PER RAPINA E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE: 

    Ø P. V. G. 37-ENNE NATO A BOGOTA’, IN ITALIA SENZA FISSA DIMORA, CLANDESTINO.

    PREVENUTO, PRECEDENTI ORE 10,30, ACCEDEVA INTERNO UN NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO UBICATO IN QUESTO VIALE DANTE ED APPROFITTANDO DI UNA MOMENTANEA DISTRAZIONE DELLA COMMESSA, SI IMPOSSESSAVA DI ALCUNI CAPI DI ABBIGLIAMENTO, E, DOPO AVERLI CELATI ALL’INTERNO PROPRIO ZAINO, SI ALLONTANAVA DALL’ESERCIZIO. SOGGETTO, ALL’’ATTO DI USCIRE DAL NEGOZIO, PROVOCAVA L’ACCENSIONE DELLA BARRIERA ANTITACCHEGGIO, ATTIRANDO COSI’ ATTENZIONE DI UN MILITARE DI QUESTO COMANDO, LIBERO DAL SERVIZIO. QUEST’ULTIMO, PERTANTO SI PONEVA AL SUO INSEGUIMENTO RIUSCENDO A BLOCCARLO NONOSTANTE UNA VIGOROSA RESISTENZA OPPOSTA, SFERRANDO CALCI E PUGNI E MINACCIANDOLO RIPETUTAMENTE.  REFURTIVA RECUPERATA E RESTITUITA AVENTI DIRITTO.

    ESPLETATE LE FORMALITA’ DI RITO:

    –   P.V.G, VENIVA TRADOTTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI RIMINI;

    –  C.A E C.C, TRATTENUTI INTERNO QUESTE CAMERE SICUREZZA, ATTESA ESSERE TRADOTTI MATTINATA DOMANI 20 C.M. INNANZI A.G. RIMINI PER CELEBRAZIONE RITO DIRETTISSIMO.