Riccione. Renata Tosi “Salvaguardia della partecipata con un piano di ottimizzazione andando ad implementare e diversificare le attività a servizio della città”

Mag 17, 2017

  • Condividi l'articolo

    Renata Tosi

    “Salvaguardata e preservata con un piano di ottimizzazione andando ad implementare e diversificare le attività a servizio della città. Geat, braccio operativo dell’Amministrazione, deve essere garantita e tutelata attraverso l’estensione di altri rami aziendali che riportino in house settori strategici per il decoro di Riccione: dalla raccolta rifiuti allo spazzamento sino alla manutenzione stradale”.

    Renata Tosi guarda con attenzione alla necessità di impiegare al meglio e valorizzare ulteriormente il ruolo e la funzionalità di Geat.

    “ La partecipata Geat”, prosegue Tosi, “ rappresenta una realtà basilare per l’espletamento di vari servizi a favore della città tutta, il cui ruolo, dovrà essere ulteriormente ampliato anche nell’ambito delle convenzioni con gli altri Comuni. Sono fondamentali i servizi già applicati alla città con professionalità e costante impegno da parte dei suoi dipendenti, dalla pulizia, al verde, alle strade o gli arredi urbani, solo per citarne alcuni, ma proprio perché crediamo fortemente nei valori e attività di Geat, siamo convinti che sia possibile valorizzarla meglio e ulteriormente con un potenziamento del suo raggio d’azione”.

    Si tratta di una linea politica inserita nei principi del ‘Buon Governo’ : valorizzare i migliori servizi possibili per il cittadino contribuente, nella gestione del patrimonio pubblico, favorendo le propensioni dei dipendenti al miglioramento delle proprie attività lavorative in termini di stimoli e soddisfazioni personali.