RICCIONE. RENATA TOSI “CALMA E SANGUE FREDDO”

Mag 26, 2017

  • Condividi l'articolo

    Dalla pagina facebook di Renata Tosi Sindaco di Riccione dal giugno 2014 al febbraio 2017

    Ormai non c’è giorno che nel confronto politico di questa bellissima ed appassionante campagna elettorale non mi venga attribuita una colpa, un errore, uno sbaglio o un’accusa. Naturalmente non mi sorprendo.

    Così come non mi sorprende immaginare già che in questi ultimi giorni di campagna elettorale le voci, le insinuazioni, i pettegolezzi, le disinformazioni, le indiscrezioni, le dicerie, le chiacchiere sul mio conto, personale e politico, continueranno ad inseguirsi. Tutta roba inutile che i riccionesi sapranno buttare nei bidoni della differenziata.

    A tal proposito ricordo che le indiscrezioni su possibili reati, indagini o avvisi di garanzia vanno nel bidone blu con carta/cartone. Le accuse per le illazioni, senza alcuna prova, su sprechi, bilanci farlocchi, ritardi o ricatti amministrativi vanno in quello giallo con plastica, acciaio e alluminio.

    Mentre i pettegolezzi su presunti miei amanti segreti, relazioni nascoste, e soldi all’estero vanno in quello verde con il vetro. Per le voci sulla mia insopportabile arroganza, superbia e mancanza di rispetto per gli altri bisogna usare quello grigio come per l’ indifferenziato.

    Condividi: