Riccione. Pizzicato a rubare in spiaggia azzanna turista

Giu 20, 2022

  • Condividi l'articolo

    Nella serata di venerdì 17 giugno, i carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. di Riccione hanno tratto in arresto un quindicenne della provincia di Cremona, per le ipotesi di reato di rapina impropria e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Intorno alle 18, a seguito di una richiesta pervenuta sul numero di emergenza 112, i carabinieri erano intervenuti sul lungomare Costituzione, all’altezza dei bagni 104, dove il ragazzo era stato bloccato dai bagnanti dopo il furto di un marsupio, all’interno dello stabilimento balneare qualche attimo prima. Inoltre, nel tentativo di divincolarsi, il ragazzino ha tentato una mossa disperata, mordendo al braccio un turista ventenne che cercava di trattenerlo.

    All’arrivo dei militari dell’Arma, il minorenne ha continuato nei suoi tentativi per divincolarsi, lasciando però intanto cadere dalle tasche due pezzi di hashish, dal peso complessivo di 65 grammi circa, subito recuperati e sottoposti a sequestro.

    Quindi il ragazzo è stato condotto in caserma e a seguito dell’arresto, su disposizione della competente Procura per i minorenni di Bologna, è stato accompagnato presso il Centro di Prima accoglienza per minori.

    Nel frattempo, le indagini dei carabinieri si concentrano sull’identificazione dei componenti del gruppo di coetanei dell’arrestato che – da quanto ricostruito – erano giunti da poco in Riviera. Infatti, sono state acquisite le immagini degli impianti di videosorveglianza degli scali della Stazione Ferroviaria e del TRC per dare un volto ed un nome a tutti i componenti e verificare se vi possano essere eventuali responsabilità di altri ragazzi sull’accaduto.