RICCIONE. LA VITTORIA DELLA DEMOCRAZIA

Giu 26, 2017

  • Condividi l'articolo

    L’esito del ballottaggio delle elezioni comunali di Riccione rappresenta soprattutto la vittoria della democrazia. La riconferma di Renata Tosi per un secondo mandato è il legittimo riconoscimento della volontà popolare che era stata calpestata dal ribaltone del febbraio scorso.

    Un’indegna espropriazione dei suffragi della maggioranza dei cittadini che nel giugno 2014 aveva liberamente deciso nel segreto dell’urna di cambiare amministrazione dopo 68 anni di governo ininterrotto della sinistra. Una sinistra che ha dimostrato anche in questa campagna elettorale che l’unico collante è il potere e non la forza delle idee.

    La crisi istituzionale derivata dallo scioglimento del Consiglio Comunale ha parimenti evidenziato i limiti e le contraddizioni della gestione del Commissario Prefettizio che, improvvisamente calato dal governo centrale in una realtà locale completamente sconosciuta, non può che adempiere all’ordinaria amministrazione.

    Salvatore Occhiuto