Riccione. Il Comune di Riccione chiude il rendiconto di gestione 2017 con un avanzo disponibile di 1 milione 475 mila euro

Apr 7, 2018

  • Condividi l'articolo

    Il Comune di Riccione chiude il rendiconto di gestione 2017 con un avanzo disponibile di 1 milione 475 mila euro

     

    Santi “ Il bilancio è sano e in equilibrio, gli investimenti crescono il debito diminuisce”

     

     

    La Giunta comunale ha approvato nella seduta di oggi il progetto di rendiconto della gestione finanziaria 2017. Un documento che costituisce, con il bilancio di previsione, l’atto fondamentale che raccoglie l’attività finanziaria del Comune e che passerà al vaglio del Consiglio Comunale entro il mese di aprile come previsto per legge.

    La Giunta ha preso atto in maniera positiva del quadro emerso dalla relazione finanziaria sulla gestione dell’esercizio 2017 che tiene conto dell’applicazione delle nuove regole contabili.

     

    Ammonta a 11 milioni 769.305 euro l’avanzo per l’esercizio finanziario 2017 di cui 1 milione 475 mila euro subito disponibile, in crescita rispetto al 2016 quando si attestava a 1 milione 435 mila euro. 

     

    “Un tesoretto che se da un lato ci rende orgogliosi della buona gestione del bilancio  – afferma l’assessore al bilancio Luigi Santi – per la quale ringrazio la dirigente ai tributi Cinzia Farinelli e il personale per il lavoro che sta svolgendo, dall’altro testimonia un’attenta gestione delle risorse. Mi preme rilevare come il bilancio sia rispettoso dei parametri ministeriali in termini di equilibri, oltre ad aver ottenuto il parere favorevole dei revisori dei conti. Uno sforzo notevole che sta producendo buoni risultati nonostante il taglio dei trasferimenti statali scesi da 8 milioni di euro nel 2013 a 1 milione nel 2017, il calo dell’ imposizione fiscale accompagnata nel 2018 dall’eliminazione dell’addizionale Irpef, dal taglio dell’1% della tassa sui rifiuti, la rimodulazione in diminuzione delle tariffe degli accessi e passi carrabili ai canoni dei passi carrabili del 2016 e dalla diminuzione dei diritti di segreteria, per cui possiamo tranquillamente dire che il bilancio è sano e in equilibrio. Stiamo anche proseguendo sulla strada di riduzione del debito senza tralasciare, anzi aumentando, gli investimenti”.

     

    Per quanto riguarda la progressiva estinzione del debito i dati confermano un trend positivo dall’insediamento della prima amministrazione Tosi ad oggi che da 79.416.000 euro del 2014 è calato a 72.134.000 al 31 dicembre 2017. Nonostante gli investimenti previsti nel 2017 il debito diminuisce.

     

    Sul versante degli investimenti andando nel dettaglio viabilità, verde e manutenzione costituiscono le principali voci senza tralasciare interventi di edilizia scolastica.

    Tra gli investimenti finanziati con risorse dell’esercizio 2017 e in corso nel 2018 spiccano il nuovo impianto di illuminazione pubblica invia Castrocaro per un importo di oltre 200 mila euro, la manutenzione straordinaria stradale sulla quale l’amministrazione ha stanziato ben 1 milione 700 mila nel 2018, stessa cifra che verrà stanziata anche nel 2018 e 200 mila euro per la manutenzione straordinaria della fognatura bianca. Altro settore rilevante di investimento sono i lavori di adeguamento sismico e l’abbattimento delle barriere architettoniche della palestra di via Alghero per 960 mila euro, la realizzazione del Parco degli Olivetani per 300 mila euro, il prolungamento della nuova via XIX ottobre per 1.675.000 euro e la realizzazione nel quartiere Raibano della pista ciclabile delle vie Fermo e dell’ Ecologia per 30.000 euro”.

     

    Si conferma infine il trend di diminuzione della spesa pubblica attestata a livelli inferiori rispetto alla media degli anni 2011-2013.