Riccione. Francesco Facchinetti come Emis Killa: “Riccione non è sicura”

Ago 28, 2022

  • Condividi l'articolo

    Francesco Facchinetti si è completamente allineato al parere esternato nei giorni scorsi dal rapper Emis Killa, il quale aveva paragonato Riccione a Marsiglia, sottolineando la scarsa sicurezza presente nella località della riviera romagnola. Facchinetti ha realizzato un video, pubblicato poi su Instagram, nel quale ha dato ampio spazio alle sue riflessioni, imperniate appunto sulla scarsa sicurezza che alberga nella località della Romagna: “Sto solo dicendo una cosa oggettiva e sostenere l’opposto è una grande bugia. Ho letto un sacco di commenti, ci sono persone che ritengono che solamente alcune zone di Riccione non sarebbero sicure. Col c*zzo! Riccione non è più quella di una volta, che faceva il c*lo a Ibiza”.

    Francesco Facchinetti ha poi rincarato la dose: “La Riccione di Cecchetto non esiste più, spero possa ritornare agli antichi fasti insieme a Claudio, che so che sta lavorando per questo obiettivo. Ma, se un posto non è sicuro, non è sicuro. Vai alle 2 di mattina al Duomo di Milano… C’è una guerra urbana, dovrebbero esserci camionette di militari, invece ce n’è una. Alle 2 o alle 3 di mattina, con le tasse che pago, voglio andare in giro con un jet d’oro e non mi deve succedere un cazzo!”.

    Nel prosieguo del suo intervento a mezzo social, Francesco Facchinetti ha denunciato a Riccione la presunta assenza di controlli, asserendo che “potrebbero portarti via qualunque cosa in questo posto e io ho il diritto di andare in giro anche con un lingotto d’oro in mano, questo non giustifica che debba essere rapinato”.