Riccione. Controlli Arpae? Si chiede anche monitoraggio notturno

Dopo i controlli di Arpae accolti naturalmente con favore dalle varie associazioni ambientaliste si chiede ora che le indagini per individuare altre fonti degli odori nauseabondi, avvertiti a Riccione e Coriano, continuino. In particolare si chiede di captare anche i produttori degli odori notturni di plastica -gomma misto rifiuti, avvertiti dalle 22 alle 3 di notte e anche fino alle 6 da San Lorenzo a Villaggio Papini, fino Villa Alta, Paese, a tratti Fontanelle e Punta dell’Est, nonché a Scacciano.