• Mamma con bimbo disabile licenziata da Ikea, tribunale dà ragione all’azienda. La Cgil: “Sbalorditi”

    Condividi l'articolo

    Il giudice del tribunale del lavoro di Milano ha definito legittimo il licenziamento di Marica Ricutti, lavoratrice di Ikea lasciata a casa nel novembre del 2017. Marica, mamma di due bambini, uno dei quali disabile, aveva chiesto all’azienda di continuare con i turni di lavoro della sua precedente mansione per poter assistere il figlio. La Ricutti non avrebbe rispettato in più occasioni le disposizioni di lavoro e Ikea l’ha licenziata. Il ricorso della lavoratrice è stato per ora respinto, ma il legale della Ricutti e la Filcams di Milano assicurano che continueranno la battaglia legale per il reintegro di Marica.

    Fanpage.it