• Il volume della sua tv è troppo alto, indagata una novantenne

    Condividi l'articolo

    Tiene il volume della tv troppo alto e la vicina la denuncia. Indagata una donna di 90 anni, sorda, a cui sono stati anche chiesti 3 mila euro di risarcimento. Tutto nasce dalla denuncia di una giornalista freelance che sarebbe stata disturbata durante il suo lavoro. L’anziana, difesa dall’avvocato Andrea Testasecca, vive da sola e ha anche problemi a deambulare, per cui si serve di un girello per camminare. I condomini le hanno regalato un apparecchio wifi che collega la televisione al suo apparecchio acustico ma il sistema ogni tanto salta e la donna è costretta, con molta fatica e lentezza, ad avvicinarsi alla tv per abbassare di nuovo l’audio. A volte sono gli altri vicini a intervenire per aiutare la nonnina. Gli accorgimenti, però, non sono bastati e l’anziana è stata indagata per disturbo della quiete pubblica.

    Ansa.it