Coriano. San Patrignano salverà l’ennesima vita. La storia della mamma di Arianna

Lug 19, 2017

  • Condividi l'articolo

    La mamma di Arianna, 14 anni appena compiuti, ha raccontato la sua vita di eccessi, droga e alcol. Lo ha fatto per tutelare la figlia che ama. La quale grazie anche all’impegno del Tribunale di Napoli andrà via e comincerà il suo percorso verso una nuova vita. A quanto emerge sarà quasi certamente la comunità terapeutica di San Patrignano a ospitare la ragazzina per il tempo che sarà necessario al suo recupero. Una comunità abituata a ridare la vita. Una comunità, San Patrignano, che ci rende orgogliosi ogni giorno di più di essere corianesi e romagnoli. L’allarme lanciato attraverso le pagine del Mattino dalla madre della ragazza, una nota artista napoletana, ha messo in moto, non solo la macchina giudiziaria che per la verità era già partita, ma anche quella della solidarietà con idee, proposte e comitati spontanei nati, soprattutto on line, con l’obiettivo di fare fronte comune contro lo spaccio di droga, le illegalità diffuse dentro e fuori i locali notturni frequentati dai giovani, l’alcol venduto ovunque a prescindere dall’età.