Coriano. Incidente mortale: sammarinese indagato per omicidio stradale

Nov 21, 2017

  • Condividi l'articolo

    Il 35enne sammarinese che ha tamponato l’auto su cui viaggiava il povero Pierluigi Campana, si è presentato alla polizia stradale per fornire la propria versione dei fatti. Dai primi accertamenti sarebbe risultato che il sammarinese aveva nel sangue un tasso alcolemico di 1,20 e tracce di cocaina. Tuttavia sin dall’inizio l’automobilista ha spigato di essere lucido al momento dello schianto tanto che a cena avevano bevuto una bottiglia in quattro. Le tracce di cocaina invece, secondo la difesa risalirebbero a un’assunzione di almeno dieci giorni prima. I risultati completi delle analisi non sono ancora pronti dunque bisognerà attendere per capire che cosa è accaduto. Non solo: anche sulla dinamica del sinistro il sammarinese fornisce una versione diversa rispetto a quella ricostruita dagli inquirenti. Non ricorda di avere visto un’auto davanti a sé, ma di essersela trovata di fronte all’improvviso, mentre si trovava sulla corsia di sorpasso. Al giovane è stato comunque notificato il verbale di identificazione, con la conferma di indagini in corso – a suo carico – per omicidio stradale.