• Coriano. Furto in casa: è cittadino a dare l’allarme

    Condividi l'articolo

    Stazione di Coriano:

    Alle ore 17.00, in Coriano (RN), i militari della locale stazione – nel corso di un servizio di controllo del territorio, finalizzato a contrastare il fenomeno dei furti all’interno delle abitazioni ubicate in questa giurisdizione – traevano in arresto per furto aggravato e detenzione di apparecchiature radio atte ad intercettare le comunicazioni delle forze di polizia, sottonotati soggetti, entrambi gravati da precedenti specifici penali e di polizia:

    –       R.M., 33enne residente a Venezia di fatto domiciliato in Misano Adriatico;

    –       R.M.G., 58enne residente a Padova di fatto domiciliato in Misano Adriatico.

    Occorso, indagati venivano notati da alcuni passanti – che provvedevano ad allertare tempestivamente il numero di emergenza “112” – introdursi all’interno dell’abitazione di un ignaro cittadino ubicata in Coriano (RN) in via ca fabbro.  L’immediato intervento della pattuglia della locale Stazione Carabinieri consentiva quindi di intercettare i prevenuti, nel frattempo allontanatisi dall’abitazione in questione ed intenti a darsi alla fuga a bordo propria autovettura. Seguito conseguente attività perquisitiva effettuata a bordo dell’automezzo, inoltre, gli operanti rinvenivano uno scanner sintonizzato sulle frequenze in uso alle forze di polizia, idonei arnesi atti allo scasso, due paia di guanti, una torcia elettrica, nonché la somma contante di euro 1200,00 ritenuta provento di attività illecita. L’attrezzatura ed il denaro sono stati posti in sequestro.

    Gli arrestati, nella mattinata odierna, saranno tradotti presso il Tribunale di Rimini per la celebrazione del rito direttissimo.