San Marino. Precisazione di Marco Bianchini sull’assoluzione a Bologna in Criminal Minds

Buongiorno,

sono Marco Bianchini,

ho letto con attenzione il vostro articolo del 21 Novembre 2019 dal titolo “Altra vittoria dell’avvocato Stefano Pagliai. +++Breaking News+++Criminal Minds: Tutti  assolti in appello a Bologna”, apparso sui vostri siti e per dare ai vostri attenti lettori una informazione completa, chiara e non equivoca, vorrei esporre le seguenti precisazioni:

1 – nel Procedimento Penale, comunemente chiamato “Criminal Minds”, il Tribunale di Rimini, con Sentenza n. 889/17 del 17 maggio 2017, aveva già assolto il sottoscritto, con formula piena, dalla imputazione di riciclaggio (Art. 648 bis C.P.) “perché il fatto non sussiste”;

2 – la restante imputazione nei miei confronti, consisteva nel solo reato di ricettazione (Art. 648 C.P.), di cui al capo C) del Decreto di Citazione a Giudizio;

3 – la Corte di Appello di Bologna, in data 21 novembre 2019, ha assolto il sottoscritto, da tale accusa, con formula piena, “perché il fatto non sussiste”, come da copia del dispositivo che vi allego.

Vi ringrazio per la preziosa opera di informazione, svolta nell’interesse di tutta la collettività e vi chiedo cortesemente di tenere in considerazione queste mie precisazioni e di darne il risalto che riterrete più opportuno.

Distinti ossequi

Marco Bianchini