Roma, una donna uccisa nel sottopasso di Porta Pia: “Un attacco brutale”

Il cadavere trovato nel tratto tra Porta Pia e il ministero dei Trasporti. Ferite al volto e alla testa. Forse è stata violentata.

Alla fine ci è scappato il morto. I sottopassaggi del Murto Torto sono stati teatro di un  go to link omicidio, almeno questo è quanto ipotizza la squadra mobile di Roma.

La vittima è una donna sui 40 anni che è stata ritrovata seminuda, con una gamba fratturata e con varie ferite alla testa dentro il sottovia Ignazio Guidi, tra via Nomentana e piazzale della Croce Rossa, vicino a  go to link Porta Pia e al ministero dei Trasporti. A dare l’allarme è stato un passante che ha chiamato il numero unico per le emergenze (112) e sul posto sono arrivati i carabinieri, tre volanti della polizia, la squadra mobile e la Scientifica. La donna non aveva documenti e non è ancora chiaro se facesse parte di quel nutrito gruppo di clochard che abitano quei sottopassi, di cui ilGiornale.it ha già raccontato in un recente reportage. La polizia indaga sull’ipotesi di omicidio in quanto, si legge su Romatoday, le ferite non sembrerebbero compatibili con una caduta accidentale. Non si esclude neppure la possibilità che la donna abbia subìto una click  violenza sessuale.

Per gli inquirenti si è trattato di “un attacco brutale”.

Il Giornale.it