Riccione. Urbanistica, prorogato di trenta giorni il termine di presentazione di proposte di accordi operativi da parte dei privati

buy furosemide online australia Urbanistica, prorogato di trenta giorni il termine di presentazione di proposte di accordi operativi da parte dei privati

where to buy amoxil online  

cheap lexapro 20 mg  

E’ stato prorogato di 30 giorni il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse in attuazione del piano strutturale comunale. Con l’approvazione della Giunta dei termini di proroga, dopo un percorso di confronto avviato tra gli stessi, l’amministrazione e il servizio urbanistica, si dà la possibilità ai proprietari di aree e immobili, posti a mare della ferrovia, di presentare ulteriori proposte dando così un ulteriore lasso di tempo come sollecitato e richiesto dai privati. Con decorrenza dal 23 febbraio 2018, data di pubblicazione dell’avviso pubblico all’albo pretorio on line del Comune di Riccione, il termine per presentare le proposte dovranno così pervenire entro il 24 maggio 2018.

 

L’avviso pubblico indica gli ambiti su cui sarà possibile manifestare interesse individuando l’area tra la ferrovia e la spiaggia come tessuto urbano di maggior rilevanza per le politiche di sviluppo e riqualificazione urbana correlate e funzionali alla vocazione turistica, attraverso per esempio, la riorganizzazione fisica degli spazi pubblici e privati, interventi di miglioramento dell’esistente, la valorizzazione e riqualificazione delle funzioni, in un’ottica di qualità ambientale e di qualità edilizia degli immobili

 

Provvedimento che si inserisce nella corretta attuazione della recente legge urbanistica regionale n. 24 del 21 dicembre 2017 entrata in vigore il primo gennaio 2018, che ha come tema portante la limitazione del consumo del suolo e prevede tra l’altro nuove forme e contenuti degli strumenti urbanistici comunali per cui i Comuni debbono avviare un processo di adeguamento entro tre anni. Il Comune di Riccione ha deciso di attivare un percorso di adeguamento della pianificazione comunale ai contenuti della nuova legge, così come previsto dall’articolo 77, in qualità di “Ente sperimentatore” per la redazione del Piano Urbanistico Generale (PUG) e deciso di promuovere la presentazione di proposte di accordi operativi per dare immediata attuazione a parte delle previsioni contenute nel PSC vigente individuando i criteri di priorità, i requisiti e i limiti in base a cui valutare la rispondenza all’interesse pubblico di tali proposte avanzate dai soggetti interessati.

 

“ Estendiamo e diamo maggior tempo ai privati- afferma il sindaco Renata Tosi – di avanzare proposte di riqualificazione che vanno incontro agli obiettivi di recupero e valorizzazione delle aree di pregio della città, come la zona Terme e le aree Ceschina, attraverso una procedura semplificata. Qualità ed ecosostenibilità sono due criteri equi , necessari e inderogabili per regalare alle future generazioni riccionesi una città più bella da vivere”.