Riccione. Truffa delle case fantasma: tre denunciati

Ennesima brillante operazione dei carabinieri di Riccione che hanno sgominato una banda dedita alle truffe: si parla di una cinquantina di casi in due mesi di turisti truffati dalle finte case vacanza. Nei guai due romani di 24 e 27 anni e un napoletano di 48 (non è chiaro se hanno agito in gruppo o personalmente). Il trucco è quello canonico: annunci online molto invitanti, con tanto di foto, caparra tra i 150 e i 300 euro da versare tramite Iban o Postepay. Proprio dagli Iban i militari sono risaliti a loro.