Riccione. Trasporto pubblico locale, le precisazioni dell’Amministrazione Comunale

A fronte dei malumori avvertiti in questi giorni da numerose famiglie in prossimità dell’avvio del nuovo anno scolastico relativamente ai rincari del trasporto scolastico per l’anno 2018-2019, l’amministrazione comunale di Riccione tiene a precisare e ribadire le agevolazioni tariffarie messe in campo per le famiglie e gli studenti che necessitano quotidianamente del trasporto pubblico locale.

 

Sconto del 15% per gli under 26 sul costo dell’abbonamento per le famiglie che hanno un Isee fino a 25.000 euro e abbonamento gratuito, dal terzo figlio, per le famiglie indipendentemente dal valore Isee presentato.

 

A questi due agevolazioni l’amministrazione ha previsto un ulteriore contributo rivolto sempre agli under 26 che consiste in un contributo di 40 euro, ad integrazione dell’agevolazione del 15%, valido per il tratto di maggiore percorrenza Riccione- Rimini per il raggiungimento dei poli scolastici della città capoluogo.

 

“ Alle giuste lamentele arrivate nei nostri uffici da famiglie che quest’anno dovranno pagare un abbonamento più caro per il trasporto scolastico dei propri figli a scuola – dichiara il vice sindaco e assessore ai servizi alla persona Laura Galli – vorrei ricordare ancora una volta le agevolazioni che abbiamo inserito per andare loro incontro. Si tratta, di aumenti non dipendenti  dall’amministrazione,  ma dovuti ad indicazioni regionali applicati da Start Romagna. Aumenti che verranno abbattuti da risorse aggiuntive, tolte ad altre voci di spesa, ma per noi assolutamente necessarie per non creare disagi economici alle famiglie. Una scelta politica dettata dalla volontà di non lasciare sole le stesse famiglie in considerazione di aumenti, che ribadisco, non sono dipendenti dall’amministrazione, peraltro applicati da una società  in regime di prorogatio quale è Start Romagna”.