Riccione. Stupro, Pizzolante: “Riviera danneggiata da violenza: chiedere danni di immagine. Al branco contestare tentato omicidio”

Stupri: l’onorevole Sergio Pizzolante (Ap) chiede che venga previsto il danno d’immagine territoriale, oltre a dirsi d’accordo con chi ha proposto l’accusa di tentato omicidio nei confronti degli arrestati. “Senza il riconoscimento di questo reato se la caverebbero con pochi anni di reclusione – afferma -. Soprattutto i minorenni, ai quali non dobbiamo credere quando raccontano che loro obbedivano e basta”. Come è stato più volte sottolineato inoltre quanto accaduto ha creato serissimi danni d’immagine a tutta la Riviera. “La Riviera è stata pesantemente danneggiata dalla violenza. È un danno che si è aggiunto a quelli materiali, morali, biologici, patrimoniali sui tre ragazzi, per i quali sarà necessario, celermente, fare giustizia. Ma oltre a questi c’è un danno che la giurisprudenza negli anni ha contemplato anche se quasi mai applicato: il danno di immagine territoriale. Rimini è apparsa su tutti i giornali e le televisioni come città violenta e inospitale. Per il territorio è un danno enorme”.