Riccione. Sicurezza, dichiarazione di Tiziano Arlotti

“Ora che tutto il ‘branco’ è stato arrrestato e consegnato alla giustizia, mi auguro che questa sia veloce nel giudizio e certa nell’applicazione delle sanzioni più pesanti previste dal Codice penale. Grazie all’ottimo lavoro investigativo della Questura, della squadra mobile e dello Sco della polizia di Stato, si chiude una vicenda che ha fatto tremare Rimini al termine di un’estate altrimenti da incorniciare.

Non dimentichiamoci che in quest’anno in cui l’ombra minacciosa del terrorismo ha richiesto ulteriori azioni di prevenzione e controllo a tutte le forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza, Capitaneria di porto, Polizia municipale hanno saputo operare efficacemente per la sicurezza del nostro territorio. Un ringraziamento va dunque innanzitutto al Questore Maurizio Improta e al Prefetto Gabriella Tramonti, che hanno predisposto con successo i piani di sicurezza per gli eventi estivi. Il lavoro delle forze dell’ordine, a cui il ministero dell’Interno ha garantito le dotazioni richieste per la stagione estiva sul territorio riminese e ulteriori rinforzi in occasione delle singole manifestazioni, ha consentito di gestire situazioni potenzialmente delicate e ha permesso che il calendario di iniziative predisposto dagli enti pubblici e dai soggetti privati si svolgesse senza limitazioni alla fruibilità da parte di cittadini e turisti.

Una mole ingente di lavoro dimostrata anche dai numeri già presentati a metà della stagione dalla Questura, con decine di arresti effettuati, un centinaio di denunciati e migliaia di persone identificate dalla sola Polizia di Stato in occasione dei grandi eventi di luglio e del Ferragosto. L’impegno delle forze dell’ordine prosegue quotidianamente nella prevenzione, nel contrasto all’illegalità e nella repressione del crimine. Da parte mia, per quel che concerne le mie prerogative di parlamentare, continuerò a lavorare affinché agli uomini e donne che operano per la sicurezza del nostro territorio siano garantite le condizioni per svolgere al meglio il proprio prezioso compito”.

Tiziano Arlotti

Deputato PD