Riccione. Sesso in pubblico e di giorno: la nuova moda dell’estate

C’è chi ormai l’ha ribattezzata la moda dell’estate. Parliamo del sesso in pubblico. Spesso condito da riprese con telefonino che poi finiscono irrimediabilmente in rete per la gioia e l’ironia di tutti. Ma c’è poco da ridere visto che l’ultima performance di tre signori un po’ attempati alla spiaggia della Bolognese a Miramare è costata 10mila euro di multa a testa. E proprio alla Bolognese c’è chi non si stupisce ed è pronto a giurare che lì, passando tutti i giorni, si risanerebbero i bilanci comunali, visto che il tratto di spiaggia è famoso da Rimini fino a Cattolica e forse oltre. Coloro che non riescono a controllare i bollenti spiriti si danno o forse si davano appuntamento qui, visto che gli ultimi articoli su tutti i media hanno alzato i riflettori in maniera un po’ troppo accentuata. Resta il fatto che sempre più persone diventano protagoniste di fatti di cronaca a luci rosse. E mentre fino a qualche tempo fa si provava almeno a “mascherare” certi bollori, oggi ci si trova a fare i conti con situazioni che accadono persino in pieno giorno. Sono proprio cambiati i tempi forse a causa dei social media che tendono a spettacolarizzare ogni momento della nostra vita, anche quelli che dovrebbero rimanere più riservati…