RICCIONE. RENATA TOSI “IL PIANO SICUREZZA PER L’ESTATE”

Dalla pagina facebook di Renata Tosi Sindaco di Riccione dal giugno 2014 al febbraio 2017

Renata Tosi ha approfittato della conferenza di presentazione della Lista di Fratelli d’Italia per annunciare una novità importante in tema sicurezza, tra i più cari al partito. Durante l’estate ci saranno presidi fissi, con moduli prefabbricati, delle forze dell’ordine in pieno centro. La Polizia di Stato in piazzale Roma, con un ufficio di prima accoglienza che andrà a sostituire il presidio nell’ex colonia Bertazzoni, i Carabinieri di fronte ai Giardini Montanari: “E’ frutto – ha spiegato la candidata – di un lavoro significativo di sinergia fatto negli ultimi due anni con le forze dell’ordine e che ha portato risultati importanti“.

Non è però l’unica novità annunciata. In questi giorni nella sede del comando della polizia municipale, al centro Jimmy Monaco si sta lavorando per allestire tre uffici e una camera di sicurezza da destinare alla Polizia di Stato. Saranno già attivi durante la stagione estiva, ma “ hanno l’obiettivo – spiega la Tosi – di avere a Riccione una presenza di poliziotti anche in altri periodi dell’anno, quando ci sono afflussi importanti ,come è stato con gli eventi di Natale, il green park o le varie manifestazioni sportive. E’ già partita anche la richiesta al Ministero degli Interni, per attivare il posto di polizia estivo prima della fine di giugno e renderlo operativo oltre la prima settimana di settembre“.

“Grazie alla proficua collaborazione intrapresa con l’Arma dei Carabinieri –afferma la candidata – e con il Questore Improta ,questa estate Riccione avrà una capillarità diffusa nel contatto con i cittadini e i turisti con postazioni differenti e in luoghi centrali e nevralgici. Prefettura e Forze dell’Ordine costituiscono naturalmente le figure principali e fondamentali per garantire e coordinare la sicurezza, da parte nostra continueremo a mantenere, con determinazione e idee concrete, il nostro impegno a fianco della Polizia Intercomunale per svolgere ogni azione tesa all’ottimizzazione delle attività di presidio del territorio, anche con un potenziamento della illuminazione pubblica e della videosorveglianza”.