Riccione. Rapinano tabaccheria poi provano a incassare i gratta e vinci rubati: arrestati

Lo scorso luglio avevano rapinato “L’angolo della fortuna” di Rimini trafugando un pacco completo del valore di 4500 euro di gratta e vinci. I carabinieri hanno ovviamente tenuto monitorato  attraverso i numeri di serie chi si fosse presentato all’incasso scoprendo che i tagliandi vincenti erano stati presentati in due tabaccherie di Rimini e una di Riccione. Analizzate le impronte digitali sono risultate appartenere a due napoletani di 47 e 46 anni immortalati peraltro delle telecamere a circuito chiuso. Smascherati sono stati arrestati.