Riccione. Rapina in pieno giorno in centro. A due passi dalla Perla trans offre prestazione sessuale e poi rapina la vittima

Comincia realmente a preoccupare l’escalation di reati che creano un certo allarme sociale e che purtroppo rovinano l’immagine turistica della Riviera. La giornata di ieri è stata realmente nera con momenti di paura per un turista che nel cuore della città è stato aggredito e rapinato. La vittima si trovava nella centralissima viale Ceccarini quando uno straniero lo ha colpito con un pugno mentre il complice gli ha strappato la catenina d’oro. Solo la bravura degli uomini della squadra mobile ha permesso di risalire a un kosovaro 37enne, che seppur clandestino in Italia alloggiava sotto falso nome, che è stato subito tratto in arresto. E solo a due passi da Riccione un altro furto di catenina questa volta con protagonista un trans peruviano 45enne arrestato. La vittima cercava di divincolarsi dall’abbraccio del trans che gli aveva offerto un rapporto sessuale per poi rubare il prezioso monile d’oro. Alla vista degli agenti, il peruviano ha iniziato a frugare nel suo reggiseno per poi cercare di disfarsi del malloppo gettandolo nel cortile di un’abitazione. La manovra non è passata inosservata e la collanina è stata recuperata e consegnata alla vittima. Il trans è stato tratto in arresto.