Riccione. OLTREMARE INAUGURA LA NUOVA AREA “COCCINELLA HOUSE” FRA DESIDERI E CULTURA BIOLOGICA

OLTREMARE INAUGURA LA NUOVA AREA “COCCINELLA HOUSE”
FRA DESIDERI E CULTURA BIOLOGICA
 
Ogni bimbo ospite del Family Experience Park di Riccione nelle domeniche di giugno potrà liberare nell’area del Delta
il simpatico insetto, considerato da biologi e esperti un diserbante naturale
 
Sono graziose e portano fortuna. Ma non tutti sanno che sono utilizzate anche come diserbanti naturali per orti e giardini.
 
Le coccinelle saranno le vere protagoniste di questo mese di giugno a Oltremare. IlFamily Experience Park di Riccione offrirà infatti ai suoi visitatori, ogni domenica, un’esperienza davvero unica all’insegna delle emozioni e della cultura biologica. Grandi e piccini potranno stare a contatto con la natura, imparando a rispettare l’ambiente… divertendosi.  
 
Ogni bambino che si presenterà al parco nelle domeniche 3, 10, 17 e 24 giugno (ore 12:15), parteciperà alla grande Festa delle coccinelle: riceverà infatti in omaggio il simpatico insetto, che andrà a liberare, non prima di aver espresso un bel desiderio, all’interno della nuova area dedicata nel Delta.
 
Tra le novità 2018 di Oltremare in questo mese si inaugura infatti la nuova area ‘Coccinella House’ (casa delle coccinelle): un vero e proprio ‘villaggio’ composto da casette in legno, dove vivranno i simpatici animaletti, costruito in mezzo a piante aromatiche, alberi e fiori.
 
Le coccinelle saranno future alleate preziose dello staff di Oltremare per raccontare come, in mezzo a giardini e orti, si possono anche non utilizzare pesticidi. Questi insetti amati da tutti sono infatti ottimi diserbanti naturali.
 
NON TUTTI SANNO CHE…
Da adulte e giovani, le coccinelle si nutrono di afidi e cocciniglie, di fitofagi e acari. Sono talmente voraci che il famoso entomologo Giorgio Celli le definì addirittura ‘Leoni da giardino’. E’ stato infatti calcolato che un adulto della specie più comune, Coccinellaseptempunctata (perché ha sette puntini sul dorso), può arrivare a papparsi anche 100 afidi al giorno, allo stadio larvale 150! Per questo motivo sono tra i più importanti predatori utilizzati nella lotta biologica: il primo esperimento su larga scala in questo senso, pensate, fu effettuato in California nel 1888, e con successo, per debellare la terribile cocciniglia degli agrumi (Icerya purchasi), salvando l’agrumicoltura californiana.
 
Per scoprire tutto il calendario experience di Oltremare, promozioni, acquisti di biglietti online e tutte le novità 2018 del parco, basta visitare il sito www.oltremare.org.