Riccione. Non si placa la polemica per gli obblighi ai vaccini: ecco le scadenze

A Riccione duecento genitori hanno riempito la sala del consiglio comunale per protestare contro la legge che obbliga a vaccinare i figli per iscriverli nelle scuole materne e nei nidi. Non si placa dunque la polemica per gli obblighi imposti dal governo alle famiglie. Entro il 10 settembre i genitori dei bambini che frequentano gli asili nidi e le scuole materne sono tenuti a presentare le apposite certificazioni per i vaccini dei figli, ai sensi della nuova legge del governo. La Regione, dopo l’incontro tenutosi giovedì fra l’assessore alla Salute Sergio Venturi e il provveditore scolastico regionale Stefano Versari, ha deciso di andare incontro alle famiglie e ha disposto che tutta la documentazione attestante lo stato vaccinale venga inviata direttamente dalle Ausl alle famiglie. Questo varrà per tutti i bambini da 3 a 6. Laddove lo stato vaccinale non sia in regola rispetto all’età, le famiglie riceveranno la lettera con gli appuntamenti per le vaccinazioni. Nei nidi e nelle materne, neanche pagando la sanzione i bimbi potranno continuare a frequentare le scuole.