Riccione. Marocchino semina il panico fra la gente e picchia i carabinieri

Ubriaco semina il panico alla stazione ferroviaria di Riccione, molestando e infastidendo i passanti. Venerdì sera i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile sono intervenuti nei pressi di viale della Magnolie, da dove erano partite le segnalazioni di alcuni cittadini. Protagonista un marocchino di 39 anni, completamente ubriaco, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo ha iniziato a dare in escadescenza e, alla richiesta dei documenti, ha cominciato a colpire i carabinieri con calci, pugni e testate. Un raptus di rabbia poi proseguito anche in caserma, dove il 39enne è stato condotto per le formalità di rito. Dal Tribunale è stato sottoposto all’obbligo di residenza in un centro della Lombardia fuori dalla provincia di Rimini.