Riccione. MALTRATTAVA I PROPRI GENITORI ANZIANI ARRESTATA DAI CARABINIERI DI RICCIONE

MALTRATTAVA I PROPRI GENITORI ANZIANI

ARRESTATA DAI CARABINIERI DI RICCIONE

 

 

Nella mattinata di domenica, i Carabinieri della Stazione di Riccione hanno dato esecuzione ad un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Rimini –per il reato di maltrattamenti in famiglia – nei confronti di una donna di Riccione, classe 1970.

 

Le indagini, svolte dai Carabinieri della Perla, hanno consentito di raccogliere elementi a carico della donna, attualmente ristretta presso la casa circondariale di Forlì, e hanno ricostruito condotte di maltrattamenti reiterati sin dalla scorsa estate e consistiti in continui insulti e pressanti richieste di denaro, percosse, lancio di oggetti e danneggiamenti di strutture, il tutto in danno dei propri anziani genitori.

 

In particolare, è emerso come l’arrestata, incurante della malattia dell’anziana madre –costretta sulla carrozzina elettrica -, si sia accanita contro quest’ultima costringendola a vivere in un clima di paura: nei suoi confronti metteva in atto continui dispetti come scongelare i generi alimentari conservati nella riserva ed, in alcune occasioni, nel rimuovere i fusibili dalla carrozzina elettrica, determinandone così il mancato funzionamento.

 

Nel corso di un’aggressione fisica, addirittura, entrambi gli anziani riportano contusioni al capo ed alla schiena, dopo essere stati spintonati in terra dalla figlia, in preda ad un raptus violento scatenato dal diniego di concederle l’ennesima somma di denaro.

 

L’intervento dei carabinieri ha riportato da domenica quell’atteso sollievo nell’abitazione dei due anziani coniugi. La donna, nel frattempo, difesa dall’Avv. DI VIESTI del foro di Rimini, è in attesa di nuove determinazioni dell’Autorità giudiziaria.