Riccione. Lo Studio Giannini propone un appuntamento al Club Lola Langusta

  • Giovedì 28 giugno dedicato all’artista Filippo Sorcinelli, una delle eccellenze della creatività riminese
  • La serata, ad invito, è una piacevole occasione di approfondimento del ricco ed eclettico percorso artistico di Sorcinelli, spaziando dai suoi esclusivi profumi alla nuova avventura di “Synesthesia Festival”
  • Lo Studio Giannini continua il proprio percorso a sostegno delle iniziative culturali, artistiche e di promozione sociale del territorio riminese

 

Rimini – Avvocati & Mecenati: lo Studio Legale Giannini di Rimini si dedica con passione al sostenimento delle eccellenze artistiche e culturali del nostro territorio, e giovedì 28 giugno propone un appuntamento su invito che vedrà protagonista l’artista, santarcangiolese d’adozione, Filippo Sorcinelli. Insieme al Club Lola Langusta di Rimini lo Studio Giannini organizza il primo di una serie di incontri con artisti e creativi del territorio invitandoli a raccontare il loro percorso e le loro esclusive produzioni, ma sono in cantiere anche altre collaborazioni con artisti locali tra i quali Gianluca Reggiani, il regista e attore che ha ideato e realizzato il progetto Malatesta, lo spettacolo teatrale itinerante all’interno del Castel Sismondo, grande successo di pubblico che in primavera ha registrato il sold out. Luca Giannini, avvocato di origini riccionesi, ciclista appassionato, guida l’omonimo Studio Legale di Rimini che da oltre 20 anni è al servizio di aziende e gruppi di imprese di grande rilievo della provincia riminese, specializzato in particolare nel settore della moda e del lusso. Negli anni lo Studio Giannini ha intrecciato collaborazioni importanti a livello nazionale e internazionale, realizzando anche docenze in tema di Fashion Law presso la Link Campus University di Roma, e di Diritto Commerciale Internazionale presso la Fondazione Universitaria San Pellegrino di Misano Adriatico.

 

“Riteniamo che la nostra attività non possa esulare da un continuo interscambio con il vivace tessuto artistico-culturale riminese – afferma l’Avv. Luca Giannini – per questo motivo lo Studio si dedica appassionatamente ad attività che spaziano dalle classiche partnership, ad esempio partecipando alla Sagra Malatestiana o sostenendo iniziative di charity, fino a realizzare vere e proprie ‘produzioni’ a sostegno delle nostre eccellenze locali, come nel caso di questo primo appuntamento in compagnia di un interessantissimo artista come Filippo Sorcinelli.”

 

Filippo Sorcinelli, artista e organista, eclettico e virtuoso, ha creato nel 2001 LAVS, Atelier Laboratorio Vesti Sacre, per la realizzazione di paramenti sacri e accessori per la liturgia. Aperto ad ogni aspetto della creatività, Filippo Sorcinelli dipinge, scolpisce, fotografa e disegna gioielli ed Alta Moda, si esibisce in concerti d’organo, crea fragranze ispirate all’Arte Gotica, all’incenso e alla musica. Unum, (“uno solo” in latino), è la sua Maison per la creazione di profumi d’eccellenza, profumi “sui generis” che rompono con la tradizione profumieristica classica per affrontare un viaggio originale alla ricerca della conoscenza profonda del proprio “io cosmico”. Quest’anno, per la prima volta, organizza a Mondolfo (PU), la sua città natale, “Synesthesia Festival”, dedicato al fenomeno che prevede la contaminazione dei cinque sensi – vista, udito, tatto, gusto, olfatto – attraverso una serie di eventi percettivi, musicali, artistici e sociali nell’arco temporale di un mese.

 

“Ho deciso di presentare questo festival nella mia città d’origine, Mondolfo, che spero diventi la città della sinestesia. – racconta Filippo Sorcinelli – penso di riuscire a spiegare questo fenomeno attraverso le discipline che coltivo: si tratta di contaminazioni costanti che si nutrono a vicenda. Mi piace parlare di musica attraverso la pittura e mi piace parlare di poesia attraverso un abito.”