Riccione. Guida senza patente e fornisce false generalità: denunciato

NELL’AMBITO DEI CONTROLLI STRADALI CHE QUOTIDIANAMENTE VENGONO EFFETTUATI DALLA SEZIONE POLIZIA STRADALE DI RIMINI E DAI DUE DIPENDENTI UFFICI DI POLIZIA STRADALE DI RICCIONE E NOVAFELTRIA, LA PATTUGLIA DI RICCIONE, DURANTE IL CONTROLLO SULLA STRADA STATALE 16, FERMAVA UN AUTOARTICOLATO DI PROPRIETA’ DI UNA DITTA DELLA PROVINCIA DI FOGGIA CHE, PROVENIENTE DA PADOVA E DIRETTO A MANFREDONIA, STAVA TRASPORTANDO UN CARICO DI UOVA DI CIOCCOLATA CONFEZIONATE PER LE PROSSIME FESTIVITA’ PASQUALI. ALLA GUIDA DEL MEZZO VI ERA UN CITTADINO ITALIANO IL QUALE, ALLA RICHIESTA DEGLI AGENTI DI ESIBIRE LA PATENTE DI GUIDA, DICHIARAVA DI AVERLA DIMENTICATA A CASA E DI NON AVERE ALTRI DOCUMENTI IDENTIFICATIVI AL SEGUITO. AMMONITO DELLE CONSEGUENZE DI CHI INDICA FALSE DICHIARAZIONE SULL’IDENTITA’ PERSONALE, IL CONDUCENTE FORNIVA LE PROPRIE GENERALITA’. L’AZIONE DI CONTROLLO DA PARTE DEGLI OPERATORI DI POLIZIA CONTINUAVA ANCHE NEL VISIONARE LA DOCUMENTAZIONE DEL TRASPORTO E DEL RELATIVO RAPPORTO DI LAVORO. MA ANCHE IN TALI CIRCOSTANZE IL CONDUCENTE NON ERA IN GRADO DI ESIBIRE ALCUN DOCUMENTO SE NON UN DISCO TACHIGRAFO SUL QUALE ERANO TRASCRITTE LE STESSE GENERALITA’ DECLINATE AGLI AGENTI. LA TOTALE ASSENZA DI DOCUMENTI MA, SOPRATTUTTO, L’EVIDENTE STATO INSOFFERENZA E DI AGITAZIONE MOSTRADA DAL CONDUCENTE, HA INSOSPETTITO I POLIZIOTTI CHE DECIDEVANO DI VERIFICARE TALE POSIZIONE ACCERTANDO, SUCCESSIVAMENTE, GRAZIE DAL CONFRONTO DELLE DIVERSE BANCHE DATI IN USO ALLE FORZE DI POLIZIA PERMETTEVANO DI RISALIRE ALLA VERA IDENTITA’ DEL CONDUCENTE, UN CITTADINO ITALIANO DI 50 ANNI, ORIGINARIO DELLA PROVINCIA DI SALERNO, AL QUALE ERA STATA REVOCATA LA PATENTE DI GUIDA DA QUASI UN ANNO. PER QUANTO ACCERTATO GLI OPERATORI HANNO DENUNCIATO IL MALCAPITATO PER IL REATO DI SOSTITUZIONE DI PERSONA, AVENDO FORNITO GENERALITA’ FALSE, E CONTESTAVANO ALLO STESSO N.6 VIOLAZIONI AL C.D.S. PER UN TOTALE DI 6.500 € E IL FERMO AMMINISTARTIVO PER TRE MESI DEL COMPLESSO VEICOLARE.

ALTRA ATTIVITA’ SVOLTA DALLA SEZIONE POLIZIA STRADALE DI RIMINI HA PERMESSO DI DENUNCIARE UN CITTADINO ALBANESE DI 54 ANNI, CHE CIRCOLAVA A RIMINI ALLA GUIDA DI UNA PEUGEOT 406 SPROVVISTO DI PATENTE DI GUIDA PERCHE’ MAI CONSEGUITA. ANCHE IN QUESTO CASO L’AUTOVETTURA E’ STATA SOTTOPOSTA AL VINCOLO DEL FERMO AMMINISTRATIVO PER LA DURATA DI TRE MESI ED IL CONDUCENTE, OLTRE ALLA SANZIONE AMMINISTRATIVA DI 5000 EURO, E’ STATO ANCHE DEFERITO IN STATO DI LIBERTA’ IN QUANTO LA SUA POSIZIONE SUL TERRITORIO NAZIONALE E’ RISULTATA ESSERE IRREGOLARE.