Riccione. “Guerriglia” in spiaggia: mamme hanno pagato danni provocati dai ragazzi

“Guerriglia” al mare: protagonisti sarebbero cinque ragazzi, di cui due sedicenni residenti nel milanese, venuti qui in campeggio per trascorrere le vacanze di Pasqua. Se la sono presa  col Bagno Armando, zona 103 di Riccione spaccando tutto. A fermarli i carabinieri allertati fortunatamente da chi dal balcone di un hotel stava assistendo allo scempio. Le loro mamme hanno già provveduto a scusarsi e a risarcire i danni tra cui cabine sfondate, porte scardinate e chi più he ha, più ne metta. Gli stessi ragazzini si sono scusati: pare avessero bevuto un po’ troppo per “festeggiare” la vacanza.