Riccione. Furto incredibile: i ladri trafugano nientemeno che il violino del Duce

No, non ci troviamo in una romanzo storico. A quanto pare qualcuno avrebbe per davvero rubato il violino che apparteneva a Benito Mussolini. Il colpo dalle proporzioni storiche appunto, è accaduto all’hotel Promenade di Riccione, dove il prezioso strumento – circa 400mila euro – era custodito. Apparteneva allo storico titolare dell’albergo, Gabriele Fabbri, che l’aveva acquistato oltre vent’anni fa dal figlio di Mussolini, Vittorio, di cui era grande amico.  Lunedì la porta finestra che dà sul retro era stata forzata e il violino sparito.