Riccione. Forti piogge e scarichi in mare: scattano divieti balneazione

Aperte le paratie che hanno scaricato in mare i liquami fognari a causa delle piogge. Scattato il divieto di balneazione di 18 ore che interessa le zone di Viserba: la Turchia; Rimini, foce del Marecchia; Rimini Marina Centro, Ausa; Bellariva: Colonnella 1 e 2; Rivazzurra: la fossa Rodella; Miramare: Roncasso; Riccione, rio Asse; Cattolica: torrente Ventena e via Fiume. Salvo ulteriori peggioramenti meteo, i bagni torneranno ad essere consentiti dal 3 settembre.