Riccione. FESTIVITÀ NATALIZIE RAFFORZATI I SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO

FESTIVITÀ NATALIZIE

RAFFORZATI I SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO

 

 

Con l’avvento delle festività natalizie e l’afflusso di numerosi turisti e visitatori che in questi giorni affollano le strade del centro della Perla, sono stati disposti, dalla Compagnia di Riccione, servizi straordinari di controllo del territorio. In particolare, in ossequio ad analoga misura di sicurezza disposta dal superiore Comando Provinciale, sono state intensificate le attività di controllo e presidio mediante l’apertura del c.d. “Box Office” di Piazzale Ceccarini, ormai punto di riferimento per i tanti cittadini ed utenti che notano la presenza su strada, costante, dei carabinieri al loro fianco e che si rende facilmente raggiungibile ed accessibile per ogni esigenza.

Grazie all’ausilio del Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Forlì, sono state effettuate anche attività di sorvolo e controllo aereo dell’intera giurisdizione della Compagnia di Riccione, con contestuale screening video fotografico e monitoraggio dei siti di maggiore interesse.

Sono stati effettuati, inoltre, servizi finalizzati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, con particolare attenzione al grave fenomeno dei furti. Nel corso di detti servizi:

–         nel pomeriggio di domenica, sono stati bloccati dai militari dell’Arma due minori, classe 2003-2004, residenti a Morciano di Romagna e San Clemente, i quali avevano tentato di mettere a segno un furto di alcuni capi di abbigliamento in un noto negozio di viale Ceccarini a Riccione. I due, fermati anche mediante l’ausilio di personale della sicurezza del negozio, sono stati accompagnati in caserma, non prima di aver restituito le felpe e le maglie sottratte. Al termine delle procedure di rito, in accordo con l’Autorità Giudiziaria bolognese per i Minori, i due ragazzi sono stati deferiti in stato di libertà;

–         D.A., classe ’70, napoletano residente a Rimini, è stato deferito in stato di libertà, al termine di una serrata attività investigativa condotta dai militari della Stazione di Riccione, per il furto di un’autovettura – una Ford KA di una riccionese – asportata da una carrozzeria a Villa Verucchio. L’uomo, è stato identificato a seguito del furto, grazie alla visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza di un distributore di carburante dove, ovviamente senza pagare, aveva fatto rifornimento subito dopo il colpo;

–         H.L., originario di Piove di Sacco (PD), classe ’78, è stato deferito in stato di libertà, per il reato di furto pluriaggravato, dai Carabinieri della Stazione di Misano Adriatico. L’uomo, identificato grazie al contributo dei Carabinieri del RIS di Parma, aveva messo a segno, lo scorso settembre, il furto di alcuni monili e banconote, circa 60,00 euro, dopo aver infranto il vetro dello sportello anteriore di un’autovettura Renault Clio parcheggiata sulla pubblica via a Misano. Durante il colpo, però, l’uomo si era ferito lasciando sull’autovettura alcune tracce ematiche che si sono rivelate fatali.

Nel corso dei servizi di controllo alla circolazione stradale, nell’arco del weekend, sono stati identificati e controllati circa 70 utenti della strada ed altrettanti veicoli. 3 le patenti ritirate per guida in stato di ebrezza alcoolica.