Riccione. Corso di autodifesa, consegnati attestati di partecipazione

buy generic bactrim how to get Fincar online no prescription in 5 days Corso di autodifesa, consegnati attestati di partecipazione

http://sfpesandiego.org/golf-tournament/?date=2016-1-25  

Quaranta donne hanno ricevuto gli attestati di frequenza al corso gratuito di difesa personale femminile organizzato dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Riccione in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri.

La cerimonia di consegna si è svolta mercoledì pomeriggio al Palazzo del Turismo, preceduta da una tappa di fronte al presidio dell’Arma dei Carabinieri di Piazzale Ceccarini, alla presenza degli assessori Laura Galli e Andrea Dionigi Palazzi, della presidente Commissione Pari Opportunità Barbara Bassan, del Comandante della Compagnia Carabinieri di Riccione Marco Califano, del Luogotenente Antonio Cacace, Comandante della Stazione e del Maresciallo Andrea De Cesaris istruttore del corso.

Partito lo scorso gennaio con cadenza settimanale per un totale di 11 incontri presso la palestra della scuola media F.lli Cervi di via Ionio, il corso si è suddiviso in una parte teorica, che ha affrontato il tema dal punto di vista giuridico, e in una parte pratica con dimostrazioni su quali comportamenti adottare di fronte a eventuali aggressioni. L’istruttore ha simulato in palestra esempi concreti, le partecipanti hanno potuto esercitarsi con i corretti meccanismi di autodifesa.

L’iniziativa promossa con il prezioso supporto tecnico dell’Arma – hanno dichiarato gli assessori ai servizi alla persona Laura Galli e agli affari generali Andrea Dionigi Palazzi – ha dato risposte precise alle numerose donne che hanno partecipato al corso acquisendo maggiore sicurezza di fronte a possibili situazioni di emergenza.” Soddisfatta anche la presidente della Commissione Pari Opportunità Barbara Bassan “ E’ molto importante proseguire su questo percorso di sensibilizzazione nei confronti delle donne perché la prevenzione è sicuramente la migliore arma di difesa personale e uno strumento per affrontare con la giusta tranquillità la quotidianità dello spazio urbano”.