Riccione. Controlli a tappeto fra le colonie, arresti per droga

Questa mattina i Carabinieri di Misano Adriatico traevano in arresto un cittadino Ucraino Z. I. 30 enne, in Italia senza fissa dimora, poiché poco prima all’interno di un esercizio commerciale di quel centro si impossessava di vari generi alimentarioccultandoli sulla propria persona tentando di guadagnare velocemente l’uscita. Prevenuto, tuttavia, sorpreso dal personale dell’esercizio commerciale allo scopo di guadagnarsi la fuga lo aggrediva. Il pronto intervento dei militari intervenuti consentiva di bloccare l’indagato e di trarlo in arresto. Da un successivo controllo esteso presso la propria autovettura permetteva di rinvenire numerosi generi alimentari per un valore di oltre euro 1.000,00, ritenuti provento di attività illecita; numerosi attrezzi da scasso ed un dispositivo elettronico di ultima generazione, utile ad inibire il funzionamento dei comuni dispositivi di antitaccheggio.

Nella mattinata odierna, inoltre, a seguito di un articolato controllo presso le colonie di questo centro, i militari della Stazione di Riccione, riuscivano a rintracciare e trarre in arresto M.A. 32 enne nigeriano. L’uomo era attivamente ricercato poiché a suo carico pendeva una sentenza non ancora eseguita emessa dal Tribunale di Milano per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Fondamentale per il rintraccio le notizie acquisite negli scorsi giorni dai militari dell’arma della perla verde che, all’interno del presidio di piazzale Ceccarini avevano notato dei soggetti vicini al catturando aggirarsi nelle vie del centro ed insospettiti hanno trasmesso le loro acquisizioni ai colleghi del Nucleo Operativo del comando arma di viale Sirtori.

Il presidio di piazzale Ceccarini, che si conferma ormai un punto centrale del sistema di sicurezza della splendida cittadina rivierasca, permane aperto anche in questi giorni, assicurando, come di consueto, un punto di contatto con i cittadini ed un avamposto operativo per le indifferibili esigenze di prevenzione e controllo del territorio.