Riccione. Colpo di pistola in albergo: calibro 22 scambiata per accendino

Novità sulla calibro 22, dimenticata in una stanza d’hotel e scambiata per un accendino e dalla quale è partito accidentalmente un colpo che ha ferito in modo grave all’addome una cameriera di 51 anni, che fortunatamente non è in pericolo di vita. A sparare senza farlo apposta è stata una sua collega che sta giocherellando con quello che pensava fosse appunto un accendino, tanto da rimanere pure lei ferita a un dito. Teatro del dramma l’hotel Corallo di Riccione. In hotel, oltre all’ambulanza del 118 che trasporta in ospedale le due donne, arrivano i carabinieri di Riccione che iniziano le indagini, coordinate dal pm Davide Ercolani. Vogliono capire a chi appartenga quella calibro 22 che ha la matrice abrasa. Risalgono così a Marco Belfiore che l’aveva chiesta alla reception perché dimenticata: era stato proprio lui a dire che si trattava di un accendino ma che ci teneva dunque voleva riaverlo. Denunce.