Riccione. Carabinieri – “La Notte Rosa”, 6 denunce al termine degli accertamenti dal parte del NIL.

RICCIONE (RN): Carabinieri – “La Notte Rosa”, 6 denunce al termine degli accertamenti dal parte del NIL.

 

Nell’ambito del dispositivo – a largo raggio – disposto in concomitanza dell’evento denominato “NOTTE ROSA”,  i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro competenti per territorio, unitamente ai militari dell’Arma della “Perla Verde”,  a seguito di specifici controlli effettuati in attività commerciali / di ristorazione, deferivano in stato di libertà:

–          S.M. 56-enne albanese ma residente a Misano Adriatico, titolare di un ristorante ubicato in questo viale Dante,

per aver occupato un lavoratore in nero, extracomunitario, sprovvisto di permesso di soggiorno; nonché per omessa visita medica e formazione professionale.

Elevate ammende per oltre 16.000 euro e sanzioni amministrative pari ad Euro 4000,00.

–          L.L. 31-enne, milanese, titolare di una ditta di ristorazione di Cattolica, per omessa predisposizione di mezzi d’estinzione incendi.

Elevate ammende per oltre 5000,00 Euro e sanzioni amministrative pari ad Euro 300,00.

–          M.V.R. 47-enne, di origini pugliesi ma residente a Riccione, titolare di una ditta di ristorazione sita in questo Viale Dante, per omessa predisposizione di mezzi d’estinzione incendi e per omessa pulizia dei luoghi di lavoro,

Elevate ammende per oltre 10.000,00 Euro e sanzioni amministrative pari ad Euro 1500,00.

–          S.M. 62-enne, riccionese, titolare di una ditta di ristorazione sita in questo viale Dante, per omessa predisposizione di mezzi d’estinzione incendi ed omessa predisposizione della cassetta di primo soccorso.

Elevate ammende per 10000,00 Euro.

–          B.L. 68-enne, riccionese, titolare di una struttura ricettiva sita in questo viale Dante, per omessa predisposizione della cassetta di primo soccorso.

Elevate ammende per 4500,00 Euro.

–          P.T. 29-enne, di origini napoletane ma residente nel territorio della Valconca, titolare di un’attività di ristorazione con sede in questa via D’Annunzio, per omessa predisposizione  di mezzi d’estinzione incendi.

Elevate ammende per oltre 5000,00 Euro.

 

Complessivamente venivano pertanto ispezionate nr. 18 aziende, nr. 6 delle quali irregolari; controllati nr. 28 lavoratori, dei quali 30 extra U.E.; accertati nr 1 occupazioni “in nero”, dei quali nr. 1 non collocabile; contestate nr. 10 prescrizioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Comminate ammende per oltre 50.000,00 Euro e sanzioni amministrative per oltre 5000,00.