Riccione. Carabinieri eroici rischiano ipotermia per salvare ragazzo che voleva suicidarsi gettandosi in mare

Solo l’eroico gesto dei militari dell’Arma ha evitato una tragedia. I carabinieri infatti non hanno esitato a buttarsi in mare – rischiando l’ipotermia – per salvare un 26enne dall’insano gesto. Il ragazzo è stato rintracciato nei pressi di piazzale Azzarita dove ha tentato di farla finita gettandosi sotto le auto in corsa, poi è scappato in direzione della spiaggia e si è buttato fra le onde. Sul posto, è intervenuto il 118 coi sanitari che hanno prestato le prime cure sia al 26enne che ai militari.