Riccione. Caldo da paura: allerta della protezione civile in provincia ed entroterra

Sta per arrivare la peggiore ondata di calore della stagione, dicono gli esperti, secondo qualcuno addirittura degli ultimi anni. Quel che è certo è che la Protezione civile ha diramato un’allerta di colore giallo per «temperature estreme» nelle pianure emiliane e romagnole, in particolare nelle città. Ma il peggio dovrebbe arrivare a metà settimana: Arpae, nelle previsioni meteo, parla di 36-38 gradi attesi mercoledì. E la conferma arriva anche dal bollettino delle ondate di calore gestito dal ministero della Salute: mercoledì alcune città saranno da «bollino rosso», tra queste c’è Bologna, dove – come a Firenze – i gradi percepiti saranno 40.

ANTICICLONE AFRICANO – Intanto, l’allerta «gialla» della Protezione civile è valida per l’intera giornata di martedì, a partire da questa notte. «La presenza dell’anticiclone africano – si legge nel bollettino – determinerà sulla pianura centrale e orientale condizioni di debole disagio bioclimatico. Tale fenomeno si manifesterà anche nei centri abitati più estesi della pianura occidentale». Ma il peggio arriverà dopo. Nelle successive 48 ore, quindi tra mercoledì e giovedì, la Protezione civile prevede una tendenza all’intensificazione del fenomeno. Le zone più colpite in regione? L’entroterra romagnolo, nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, e la pianura emiliana da Parma a Bologna e fino a Ferrara.

LE PREVISIONI METEO – Inizio di agosto bollente anche secondo le previsioni meteo di Arpae. Martedì è previsto un «lieve aumento» delle temperature «con minime comprese tra i 22 gradi delle aree rurali e i 24/25 gradi della fascia costiera e grandi centri urbani. Massime attorno a 35-36 gradi su tutta la pianura interna e 33 gradi lungo la fascia costiera». Mercoledì temperature «in ulteriore lieve aumento. Minime comprese tra i 22 gradi delle aree rurali e i 25 gradi della fascia costiera e grandi centri urbani. Massime attorno a 36-38 gradi su tutta la pianura interna e 33/34 gradi lungo la fascia costiera». Il termometro dovrebbe scendere almeno un po’ da sabato.