Riccione. Bilancio provinciale, Santi contrattacca le critiche dei tre sindaci Tosi, Gennari, Cipriani

Bilancio provinciale, Santi contrattacca le critiche dei tre sindaci Tosi, Gennari, Cipriani:

La risposta alle osservazioni mosse dai sindaci inviata il 7 marzo

A riscontro della Vostra nota, sono con la presente a fornire i seguenti chiarimenti, in ordine ai seguenti argomenti, oggetto di osservazioni:
Razionalizzazione partecipate
Nel settore fieristico La Provincia di Rimini ha già razionalizzato le partecipazioni conferendo le azioni detenute in Italian Exhibition Group e Società del Palazzo del Congressi in Rimini Congressi Srl. Il mantenimento delle partecipazioni nelle società Caar e Romagna Acque è motivato dalla funzione specifica attribuita dalla legge 56 alle provincie di “cura dello sviluppo strategico del territorio e gestione di servizi in forma associata”. Nel settore del trasporto pubblico la legge nazionale e regionale attribuisce a Comuni e Province la funzione di “pianificazione dei servizi di trasporto in ambito provinciale”.

Spese missione e programma
La promozione del turismo ed il mercato del lavoro non sono più funzioni della Provincia già dal 2014, anno in cui è entrata in vigore la Legge 56. Destinando risorse dell’Ente a queste funzioni incorreremmo nel reato di danno erariale. L’istituto della “mobilità di rientro” non è previsto dall’ordinamento nazionale. Le spese per “relazioni internazionali” sono finanziate interamente dall’Unione Europea, per progetti (Strefowa e Surface) seguiti dall’Ente nell’ambito delle “funzioni di promozione e coordinamento dello sviluppo economico e sociale del territorio” assegnate dalla Legge “Del Rio”.

Triennale lavori pubblici
Il picco di spesa per viabilità sul 2019 è dovuto alla ripresa di capacità di investimento, ai nuovi meccanismi contabili che fanno transitare quote da un anno all’altro e al fatto che sule annualità successive sono state imputate risorse già programmabili mentre altre si aggiungeranno con verifiche di bilancio di metà anno e con l’attivazione di nuovi canali di finanziamento in itinere.
Sul percorso interessato dal Giro d’Italia la Provincia interverrà nel tratto di sua competenza.
Gli interventi richiamati si riferiscono alle risorse derivanti dal D.M. 49 equamente distribuiti fra tutti i tre centri operativi (Centro – Marecchia – Conca) e non solo ai due richiamati dalla vostra domanda.
Per quanto riguarda gli interventi di adeguamento/miglioramento sismico degli edifici scolastici in proprietà o gestione alla Provincia hanno sicuramente tenuto conto degli accertamenti della vulnerabilità sismica e statica degli edifici.
La verifica di vulnerabilità sismica della “ex Pascoli” – requisito fondamentale per accedere ai finanziamenti statali e regionali per l’adeguamento/miglioramento simico – è stata commissionata dal Comune di Riccione ed eseguita nel 2015, posta dalla Provincia di Rimini quale condizione propedeutica all’acquisto dell’edificio.

L’intervento di miglioramento è inserito nella programmazione e, non appena saranno attivati i canali di finanziamento, troverà riscontro anche nei bilanci dell’Ente.

Piano fabbisogno del personale
Considerata l’avvenuta drastica riduzione dell’organico del personale, risulta assolutamente necessario procedere a nuove assunzioni nell’ambito delle funzioni fondamentali assegnate alla Provincia. Gli istituti che vengono utilizzati per il reperimento delle risorse umane sono quelli previsti per legge: mobilità volontaria in primis (non esiste istituto “mobilità di rientro”), utilizzo di graduatorie vigenti e concorsi pubblici.

Avanzo di bilancio
L’avanzo libero rinveniente dal rendiconto di gestione 2017 non è stato applicato al bilancio 2018. Sul suo utilizzo per spese di promozione turistica e sviluppo del mercato del lavoro e promozione aeroportuale si ribadisce che non rientrano nelle funzioni dell’Ente con le inevitabili conseguenze.

Spese in conto capitale
L’importo di 12,7 milioni dell’annualità 2019 è comprensivo di circa 4 milioni di spese “spostate” dall’anno precedente per ragioni contabili, tuttavia diverranno 16,7 milioni con il perfezionamento di un finanziamento in itinere.