Riccione. Attività ruba 13.500 euro di corrente al vicino con allaccio illegittimo

Titolare di una attività deve rispondere del “furto” di ben 13mila euro di energia elettrica. La prima attività infatti continuava a lamentarsi perché negli anni a suo parere la bolletta della luce era troppo salata. Chiamati i tecnici della compagnia elettrica è stato appurato che il vicino s era allacciato in maniera illegittima risparmiando così diversi euro. Ora di tutta la situazione dovrà darne conto in tribunale.