PD Riccione. Alle 00.30 è tutto spento.

Carissimo Pullè,

per misurare quanto una località sia viva e a misura di giovane, non conta se fai quattro concerti che fanno il pienone in un’estate, conta quanti locali sono presenti sul tuo territorio fra disco, pub, discopub e locali in spiaggia che danno un’offerta di intrattenimento a persone che vogliono divertirsi e ballare anche dopo cena.

A Riccione alle 00.30 è tutto spento.

C’è un terrore comune che si è impossessato a Riccione di tutti i portieri di notte. É quello che arrivi un gruppo di giovani nel loro albergo.
Perchè alla fatidica domanda “Scusa, cosa possiamo fare stasera”? non sanno cosa rispondergli. E con un pó di vergogna li mandano a divertirsi a Rimini.
La stesso sconforto lo vivono quotidianamente commercianti, gestori di pubblici esercizi e albergatori che sono costretti a consigliare Rimini per divertirsi dopo cena, perchè Riccione l’avete spenta.

Perchè invece di mettere le foto di Piazzale Roma pieno ogni tanto, piuttosto non metti le foto di Viale Ceccarini e del Lungomare inesorabilmente vuoti tutte le sere dopo le 23?

La soluzione alla crisi in cui siamo non la si risolve con cinque eventi che fanno il pieno in un’estate.
Il concerto può essere un prodotto turistico per carità, ma non riempie quattrocento alberghi per novanta giorni di fila.

La soluzione è ridare la possibilità agli imprenditori della notte e del divertimento di poter intrattenere, ognuno con le sue idee e ognuno con la sua offerta, le persone che vogliono divertirsi.  Cosa che a Riccione non si può più fare.

Le brave amministrazioni fanno questo, non spengono e tarpano, ma creano le condizioni in cui gli imprenditori possano dare seguito alle loro competenze.

Segreteria PD Riccione