MISANO. LA DISPERAZIONE DEL 30ENNE DI MORCIANO CHE HA INVESTITO HAYDEN “ME LO SONO TROVATO DAVANTI E NON HO POTUTO EVITARLO”

Una disperazione senza fine per il giovane 30enne residente a Morciano che ha investito Nicky Hayden ieri pomeriggio, verso le 14, in Via Tavoleto a Misano Adriatico. “Me lo sono trovato davanti stavo andando al lavoro, è sbucato all’improvviso e non ho potuto evitarlo”. Questa la frase che ripete in continuazione il ragazzo che è in stato di tranche. “Mi dispiace ma ci non sono riuscito e lo vorrei spiegare”. Avrebbe chiesto infatti di incontrare i familiari di Hayden per raccontare cosa è realmente successo.

Secondo i rilievi della polizia municipale l’incidente non ha lati oscuri. Uno tipico scontro frontale tra un’auto e un ciclista. Purtroppo normale ai tempi attuali. La Peugeot del morcianese che procedeva in direzione mare ha impattato contro la bicicletta di Hayden all’altezza di Via Ca’ Raffaelli nella frazione di Casette, nei pressi di Misano Adriatico. L’alcool test ha dato esito negativo, la condotta di guida era regolare pertanto il giovane non è indagato.

Salvatore Occhiuto