Meteo, mercoledì arriva la bolla rovente dal Sahara: picchi fino a 43 gradi

L’aria bollente che arriva dal deserto del Sahara farà salire la colonnina di mercurio fino a quota 43 gradi. Nella giornata di oggi la bolla africana investirà la Sardegna e si sposterà man mano sulle regioni tirreniche, dove da mercoledì scoppierà il caldo torrido.

I giorni più critici, secondo gli esperti, saranno giovedì 27 e venerdì 28 giugno. In queste giornate si toccheranno picchi di 41-43 gradi ad Alessandria e Pavia, di 40 gradi a Milano, Bologna, Ferrara, Padova, in quasi tutta la Pianura Padana, a Firenze e nelle zone interne della Toscana.

Anche la Capitale andrà incontro a temperature roventi. A Roma si prevedono 38-39 gradi come anche a Perugia. Si boccheggerà un po’ meno invece al Sud, dove le temperature, però, non scenderanno al di sotto dei 35 gradi. Una leggera tregua è prevista, soprattutto al nord, a partire da sabato 29 giugno, ma l’afa del Sahara è destinato a restare nella nostra penisola.

Per la giornata di mercoledì il ministero della Salute ha diramato l’allerta 2 in dieci città: Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Frosinone, Latina, Napoli, Perugia, Rieti e Roma. A soffrire di più con l’arrivo dell’afa saranno, come sempre, bambini e anziani. Sarebbero 4,3 milioni gli ultraottantenni a rischio secondo la Coldiretti, soprattutto a causa della perdita di liquidi. I consigli per affrontare il caldo sono sempre gli stessi: evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata, fare docce tiepide e ristorarsi consumando acqua e frutta e verdura di stagione per recuperare i sali minerali persi. Il Giornale.it