Coriano. Questa mattina il Presidente Mattarella a San Patrignano

Italian President Sergio Mattarella reacts during his joint press conference with Finnish President Sauli Niinisto (not pictured) at the Presidential Palace in Helsinki, Finland September 27, 2017. President Mattarella is in Finland on a state visit to discuss political and economic relations between Finland and Italy as well as other current questions with President Niinisto and among a larger group. Jussi Nukari/Lehtikuva/via REUTERS ATTENTION EDITORS – THIS IMAGE WAS PROVIDED BY A THIRD PARTY. NO THIRD PARTY SALES. NOT FOR USE BY REUTERS THIRD PARTY DISTRIBUTORS. FINLAND OUT.

Siamo lieti ed onorati di comunicare che il prossimo 26 giugno 2018, in occasione del 40° anniversario dalla fondazione della Comunità San Patrignano, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella verrà in visita alla comunità. Il suo arrivo è previsto per le ore 11:00.

Il Presidente On. Sergio Mattarella farà visita alla nostra realtà che da 40 anni lavora silenziosamente e con passione per la lotta alla droga e alle dipendenze e che ha nella prevenzione, nel recupero, nella gratuità e nell’amore, i suoi cardini principali.

La visita si svolgerà in concomitanza con la  giornata mondiale contro l’abuso e il traffico illecito di droga che viene celebrata ogni 26 giugno.

San Patrignano ha sempre operato al fianco dello Stato, facendosi costantemente garante di valori come legalità, inclusione, integrazione. Qui, con l’impegno di ogni giorno, cerchiamo di riconsegnare alla società non semplicemente giovani che hanno ritrovato il senso della propria vita, ma cittadini rispettosi delle Istituzioni, consci del valore delle regole e delle leggi.

In 40 anni sono state accolte a San Patrignano 26.000 persone.

San Patrignano ha costruito un modello terapeutico d’eccellenza riconosciuto a livello nazionale e internazionale nei settori di formazione e nel metodo di prevenzione dalle tossicodipendenze con tutti i ragazzi e ragazze delle scuole italiane di ogni ordine e grado (ne incontriamo 50.000 ogni anno).

La visita del Presidente Mattarella ci incoraggia a continuare per questa strada e ci proietta verso il futuro.

Accoglieremo la Massima Carica dello Stato come un membro della nostra grande famiglia, una grande famiglia italiana, con l’abbraccio dei nostri 1.300 ragazzi.