Coriano. Lupo ucciso, indagini al capolinea: spunta anche il complice

Lupo barbaramente ucciso a Coriano: la vicenda sta arrivando all’epilogo, almeno per quanto riguarda le indagini. E’ spuntato infatti un testimone che avrebbe visto il furgone da dove sarebbe scesa una persona che non era il conducente. Insomma in parole povere l’indagato non sarebbe stato da solo ad appendere il povero animale nella pensilina del bus. Sempre a quanto emerge nei pressi dell’allevamento del pastore, sarebbero state trovate delle carcasse di animali e viscere, si pensa a esche per attirare altri animali. Un particolare che va a sommarsi agli altri indizi che i carabinieri della Forestale e del Reparto operativo stanno raccogliendo in questi giorni. Si attendono insomma solo i risultati delle analisi sulle tracce ematiche e i peli che sono stati rinvenuti all’interno del furgone ma gli inquirenti sembrano avere pochi dubbi sul colpevole. Senza contare che i filmati delle telecamere della zona che avrebbero ripreso il suo mezzo. Ricordiamo comunque che l’indagato si è professato innocente rinviando al mittente le accuse.