Coriano. La Prefettura apre due Tavoli di confronto sulla vicenda della Società “Rovereta s.r.l.”

La Prefettura apre due Tavoli di confronto sulla vicenda della Società “Rovereta s.r.l.”

 

Rimini, 29 marzo 2019

 

Il sequestro degli impianti afferenti al complesso industriale della Società “Rovereta s.r.l.” ubicata in località Cerasolo, riguarda più versanti particolarmente sensibili per la collettività e per gli stessi lavoratori fortemente preoccupati per i profili occupazionali.

 

Il Prefetto, garante della coesione sociale sul territorio, ha pertanto ritenuto di convocare due separati Tavoli tenutisi nella giornata di ieri e nel corso della mattinata odierna, ai quali hanno partecipato – unitamente ai diversi numerosi soggetti che si sono alternati per ratione materiae – il Sindaco del Comune di Coriano e i vertici aziendali, sia di “Rovereta s.r.l.” sia di “Petroltecnica s.p.a.” che ne detiene le quote societarie.

 

Nell’ambito del primo, con le autorità competenti in materia, sono stati affrontati tutti i risvolti di natura ambientale che attengono all’attività stessa dell’azienda.

 

Con il Tavolo odierno, convocato su espressa richiesta delle Organizzazioni Sindacali, che ha visto – tra gli altri – anche la partecipazione dell’Agenzia Regionale del Lavoro, dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, della Provincia e di Confindustria Romagna, si è invece fatto il punto della situazione con riferimento ai profili occupazionali.